Anatomia artistica / TACCONI TIZIANA

Disciplina:

Anatomia artistica

AA:

2014

E-mail:

tizianatacconi@ababrera.it

Programma del corso:
“Il corpo è un carniere di segni, il segno è un corpo disincarnato” (J. Baudrillard).
 
L’arte come segno del corpo: il gestoatto materiale ed anatomico con il quale l’artista diventa espressione di uno stato d’animo, esplosione di una carica di energia e di una pulsione interiore che assume anche un deciso valore simbolico.
Il gesto, azione che attraversa la tela, ampio o contratto, nervoso, solenne, lento o istantaneo, diventa segno che si trasforma e si arricchisce di sfumature ed interpretazioni personali, declinato in mille modo diversi, tutti espressivi di diverse visioni del mondo, confermandosi linguaggio basico universale che travalica ogni confi ne di natura culturale o personale.
Dal segno della pittura in rapporto tra struttura e colore e materia, ci si sposta sul piano del progetto scultoreo, si incontrano segni plastici legati alla memoria espressiva del corpo.
Rito, teatro, dramma, danza, comportano una particolare manipolazione del corpo: ornamenti abbigliamenti, pitture, tatuaggi, scarifi cazioni, possono segnare tappe signifi cative nella vita di un individuo.
I riti di passaggio sono principalmente la storia del corpo, corpo anatomico, organico, psichico, simbolico, che torna ad essere protagonista nell’arte contemporanea, in un percorso terapeutico diventano una grande possibilità di comunicazione.
• Corso teorico: fondato sul reciproco scambio e sulla creatività dell’ascoltare-interpretare, è rivolto a tutti gli studenti del Biennio di Perfezionamento in Teoria e pratica della Terapeutica artistica;
• Laboratorio pratico: Ricerche sperimentali sul disegno: esercitazioni pratiche sull’espressività e la percezione del movimento, asse corporeo, linea di gravità. Confronto tra corpo e ambiente.
Bibliografia:
JEAN-LUC NANCY, All’ascolto, Cortina Editore 2004.
MACDONALD CRITCHLEY, Il linguaggio del gesto, Il pensiero scientifi co Editore.
MADDALENA MAZZOCUT - Mis, Tatto e passione, Percorso antologicocritico.
MIRCEA ELIADE, Immagini e simboli, Jaca Book, 2003
Caratteristiche del corso:

Teorico-loboratoriale

Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Per sostenere l’esame gli studenti dovranno presentare gli elaborati prodotti e una tesina scritta che sarà oggetto di discussione.
Verifiche durante il corso:
Incontri individuali: dai vari argomenti trattati gli studenti prenderanno spunto per il loro lavoro artistico, il progetto sarà discusso e concordato con il docente e sarà consigliata una bibliografi a essenziale sull’argomento.
Crediti formativi
0
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici