Antropologia dell'arte / CARDI MARIA VIRGINIA

Disciplina:

Antropologia dell'arte

AA:

2018

E-mail:

mariavirginiacardi@ababrera.it

Programma del corso:

2018/19 Antropologia delle arti

(le culture e le arti: materiali, simboli, forme dello spazio; documenti visivi e didattica delle immagini)

Sede centrale 

Parte generale.

La funzione dell’arte nelle  culture antiche e naturali in relazione agli sviluppi delle culture artistiche occidentali.

Nell’ambito delle culture altre verranno esaminati gli artefatti propri  di alcune  società naturali e le loro funzioni rituali, in un excursus che va da alcune società nord africane, ai nativi indiani e australiani.   Particolare interesse verrà attribuito alle forme dell’abitare come imago mundi in un’ analisi comparata di luoghi  esemplari nella storia dell’uomo; al termine di questo percorso  ci soffermeremo sulla genesi e lo sviluppo delle culture della città in Europa: luoghi  e monumenti nell’immaginario e nella storia collettivi.

Parte specialistica

Per  un’antropologia dell’artista in occidente.

La figura, il ruolo e la funzione  dell’artista in Europa dalla modernità al contemporaneo nella prospettiva antropologica. Verranno studiati in una prospettiva diacronica alcuni artisti esemplari in relazione alle comunità  ed al sistema culturale in cui vivevano: Gozzoli, i Van Eyck, Vermeer, Hogarth e Wright of Derby,  Balke, David, Bartolini, Morris,  Gropius,  Pikionis.

 

Bibliografia:

C.Tullio Altan, Etnos e civiltà. Identità etniche e valori democratici,  Milano, Feltrinelli.

Franz Boas, Arte Primitiva,Torino, Boringhieri.

Joseph Rykwert. La casa di Adamo in Paradiso, Milano, Adelphi.

Ananda K. Coomaraswamy, Il grande brivido, Milano, Adelphi..

Joseph Rykwert, L’idea di Città, Milano, Adelphi.

M. Firpo, Artisti, Banchieri, eretici, Bari, Laterza, 2001.

Svetlana Alpers, Arte del descrivere. Scienza e pittura nel seicento olandese, Torino, Boringhieri, 1984.

M. V. Cardi, Il rituale del serpente. Percorsi di antropologia, estetica e arte, Ravenna, Longo, 1997.

Marc Fumaroli, Parigi-New York e ritorno, Milano, Adelphi, 2011.

Antonio Marchetti, Disegno dal vero, Bologna Pendragon, 2014

F.Donald Klingender, Arte e rivoluzione industriale, Torino, Einaudi 1972.

Friedrich Antal, Hogarth e l’arte europea, Torino, Einaudi, 1990.

Friedrich Antal, La pittura fiorentina e il suo ambiente sociale nel trecento  e nel primo Quattrocento, Torino, Einaudi, 1960.

Mario Manieri Elia (a cura di), William Morris: Opere, Bari, Laterza, 1885.

Giacomo Marramao, L’esperimento del mondo, mistica e filosofia nell’arte di Fabio Mauri, Torino Boringhieri, 2017.

Lina Bolzoni, La stanza della memoria, Torno, Einaudi, 1995.

C. Giulio Argan, L’Europa delle capitali, Milano, Skira, 2004.

J.Michael Montias, Vermeer. L’artista, la famiglia, la citta’, Torino Einaudi, 1997.

Johan Huizinga, Le immagini della storia. Scritti: 1905-1941, Torino, Einaudi, 1993.

C. Tullio Argan, Progetto e destino, Milano, Il Saggiatore, 1968.

C. Tullio Argan, Gropius e la Bauhaus, Torino, Einaudi, 1951.

Tommaso Montanari, La libertà di Bernini, Torino, Einaudi, 2015.

Maurizio Bettini, A che servono i Greci e i Rmani?, Torino Einaudi, 2017.

Michel Foucault, Il coraggio della verita, Milano, Feltrinelli, 2011.

 

Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:

Gli studenti per sostenere l'esame dovranno leggere due testi e dimostrare di conoscere gli argomenti del corso.

Gli studenti stranieri dovranno presentarsi durante il corso per  un breve colloquio in lingua italiana al fine di valutare  un grado di conoscenza di base della comunicazione.

 

Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
0
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici