Storia dell'arte contemporanea 1 / IOVANE GIOVANNI

Disciplina:

Storia dell'arte contemporanea 1

AA:

2017

E-mail:

giovanniiovane@ababrera.it

Programma del corso:

Il manuale è presente, sempre sullo sfondo, nei corsi triennali e persino biennali di storia dell’arte contemporanea sia all’università che in Accademia. Il primo manuale di storia dell’arte è stato scritto nel 1842 da Franz Theodor Kugler.

Sempre in Germania, a poco più di un decennio di distanza apparve un altro, e allora più diffuso, manuale scritto da Anton Heinrich Springer, Geschichte der bildenden Künste im19. Jahrhundert (1858); e,successivamente, Bilder aus der neueren Kunstgeschichte (2 voll., 1867).

In sostanza, la definizione e la disciplina della storia dell’arte nascono con un manuale che suddivide in ordine cronologico, storicistico, lo sviluppo o “l’evoluzione” dell’arte dall’antichità (arte arcaica), Rinascimento, e sino all’arte moderna. L’oggetto della storia dell’arte (disciplina di cui ancor oggi non è chiaro il “soggetto”) si rappresenta dunque mediante un discorso narrativo organizzato secondo un’idea di sviluppo e successione. Tale discorso si esibisce sinteticamente e visivamente spesso sotto la forma del diagramma o attraverso un equivalente visivo dell’albero genealogico.

 

Il corso di storia dell’arte contemporanea, che potremmo definire propedeutico, innanzitutto rispetto alla disciplina in oggetto, intende così organizzare le proprie lezioni solo attraverso un manuale. Il presunto sviluppo storico dell’arte contemporanea ( definizione, anch’essa, di recente “formazione”) comincerà, pertanto, con una introduzione ampia dedicata a Édouard Manet (Parigi, 1832 –1883) e alla cosiddetta nascita del Modernismo. In successione, saranno analizzati le Avanguardie Storiche, l’arte tra le due guerre, l’Espressionismo Astratto, l’arte concettuale, minimale, la Pop Art, il Postmodernism, il neo espressionismo, arte povera sino alle pratiche artistiche contemporanee.

Bibliografia:

Manuali consigliati (uno a scelta tra i seguenti):

-Bora, Fiaccadori, Negri, I luoghi dell’arte. Storia opere, percorsi, Electa-Mondadori vol. V (dal Postimpressionismo a oggi), Milano, 2003

-De Vecchi, Cerchiari, Arte nel tempo, Milano Bompiani, vol. III-IV

-Denys Riout, L’arte del XX secolo, Einaudi, Torino, 2002

 

Solo, eventualmente, per gli studenti del Biennio:

Hal Foster, Rosalind Krauss, Yve-Alain Bois, Benjamin Buchloh, Arte dal 1900, Zanichelli, Bologna, 2010

Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
0
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici