Design 1 / SEMPRINI ROBERTO

Disciplina:

Design 1

AA:

2018

E-mail:

robertosemprini@ababrera.it

Programma del corso:

DESIGN 1° anno 

docente

Roberto Semprini

titolo del Corso

“L’Oggetto di Invenzione”

 

 

PREMESSA

L’innovazione comincia dagli occhi di chi guarda la realtà e pensa di poterla migliorare. Questo corso intende sviluppare le capacità pro-gettuali di matrice istintiva che fanno parte della dote naturale di ogni studente al 1° anno.

 

DIDATTICA

Dopo una prima serie di lezioni teoriche svolte attraverso la proiezione di esempi di design innovativo gli studenti sono invitati a presentare i loro progetti all’interno di revisioni personali.

 

TEMA

Progettare un oggetto innovativo sia dal punto di vista funzionale, tipologico ed  estetico. L’innovazione nasce solo dopo aver individuato i nuovi bisogni, che sono fondamentalmente di due tipi:

1) bisogni inespressi cioè quelli in divenire, che si svilupperanno in futuro, in parallelo ai cambiamenti sociali e di costume in atto.

2  bisogni latenti coè da tempo esistiti, ma che nessuno si è mai preoccupato di risolvere con un progetto.

·         Questi due bisogni inespressi possono coinvolgere la vita quotidiana spaziando  dall’ambito domestico, al tempo libero, al lavoro, ai viaggi, ect...

 

 

                 

 

Bibliografia:
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:

Per sostenere la prova d’esame, lo studente, deve avere sostenuto almeno un numero di revisioni pari ad un terzo, della totalità delle ore di lezione. La presentazione di una tesina in formato A3 nella forma grafica adeguata, contenente lo svolgimento del tema come la ricerca personale dei bisogni inespressi, gli schizzi, i disegni esecutivi. E’ richiesta anche la realizzazione di un modellino di studio in scala o al vero e l’ambientazione fotografica dell’oggetto.

Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
0
 
Curriculum professionale:

ROBERTO SEMPRINI

 

Nato a Rimini nel 1959, Roberto Semprini studia architettura a Firenze. Nel 1987 aderisce al movimento Bolidista, che esprime il design in chiave simbolica. Trasferitosi a Milano inizia a collaborare come giornalista free-lance per alcune riviste di design come Modo, L'Atelier (Parigi) ARDI (Barcellona) e Vogue Italia. Nel 1989 progetta il divano "Tatlin" di Edra, che risulta tra i prodotti vincitori del prestigioso premio TOP TEN a Dusseldorf. Nel 1994 con il tavolino "Manta" per Fiam è tra i vincitori del premio Young & Design. I suoi prodotti fanno parte della collezione permanente del Montreal Museum of Decorative Arts in Canada e del New Museum of Design di Londra. Nel 2000 si trasferisce a Rimini dove inaugura lo spazio "RM 12 art & design", Galleria d'arte e Studio di Design e Architettura di Interni. Dal 2006 lo studio realizza scenografie di grande impatto, inerenti la ricerca di nuovi spazi domestici e pubblici, all'interno della parte culturale di eventi fieristici come il Fuori Salone di Milano, Abitare il Tempo a Verona, Sun e SIA di Rimini. Nel 2010 è stato invitato dal Seoul Living design Fair (Korea) ad esporre “La casa Italo/coreana”. Ha collaborato come designer e direttore artistico di numerose aziende di design come Fiam, Moroso, Alivar, Rede Guzzini, Edra, Slide, Contempo, Dilmos, Pedrali, Morelato, Morfeus, Scab, Valdichienti, Edilco Scale, L2, Mastella, Marchetti Illuminazioni, ect… Ha tenuto conferenze e seminari in diverse Università come: Facoltà di Architettura di Firenze,l Politecnico di Milano, Scuola Superiore di Progettazione dell'Università degli Studi di Bologna, lo I.E.D. di Milano,la LABA di Brescia, la Scuola Elisava di Barcellona (Spagna), la Tsinghua University di Pechino (Cina). E’ stato docente di ruolo all’Accademia di Belle Arti di Brera dal 1996 al 2016 e attualmente è docente di ruoloe Coordinatore del Corso di product Design  all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Dal 2015 è  docente per Chiara Fama al Politecnico di Milano. Ha vinto il Premio Gold Design Award 2017, con il progetto del tavolo nemo per l’azienda Scab Design.

Born in Rimini in 1959, Roberto Semprini studied architecture in Florence. In 1987 he joined the Bolidismo Movement which expresses design in a futuristic way. After moving from Florence to Milan, he started working as a freelance journalist for several design magazines like Modo,Vouge Italia, L'Atelier (Paris) and ARDI (Barcelona). In 1989 he designed the sofa "Tatlin” which was produced by Edra and it was among the winners of the prestigious TOP TEN in Dusseldorf. In 1994 he designed the table "Manta” produced by Fiam. It was one of the winners of the Young & Design awards. His products are part of the permanent collection of the Montreal Museum of Decorative Arts in Canada and the New Museum of Design in London. In 2000 he moved to Rimini, where he opened "RM 12 Art & Design” which is a gallery and studio of Design. Since 2006, the studio has realised high-impact projects in both domestic and public spaces. Some of these projects include the design of stands at the following exhibitions: Sia in Rimini, the Fuori Salone in Milano, the Abitare il Tempo in Verona, the Sun in Rimini. In 2007 he was invited by the Seoul Living Design Fair (Korea) to exhibit "The Italian / Korean house“. He has collaborated with numerous design firms like Fiam, Moroso, Alivar, Rede Guzzini, Edra, Slide, Contempo, Dilmos, Pedrali, Morelato, Morfeus, Scab, Valdichienti, Edilco Scale, L2, Mastella, Marchetti Illuminazioni,ect… He has given lectures and seminars in various faculties of design such as the Faculty of Architecture of Florence, at Milan Polytechnic, the School of Engineering, University of Bologna, the IED Milan, the I. A.V. of Orleans and the School Elisava Barcelona, LABA Brescia, Politecnico of Milan and Tsingua University of Beijin.It 'been a tenured professor at the Academy of Fine Arts of Brera from 1996 to 2016 and is currently professor  and Coordinator of the Course of Product design at the Academy of Fine Arts in Bologna.From 2015 is a professor for Clear Reputation at the Politecnico di Milano.It was Inspector Government from 2010 to 2013

Note Docente
Allegati pubblici