Anatomia artistica 1 / PERTUSI GUIDO

Disciplina:

Anatomia artistica 1

AA:

2018

E-mail:

guidopertusi@ababrera.it

Programma del corso:

Parte generale

il programma del corso è teso ad approfondire lo studio del corpo umano attraverso l’osteologia, l’artrologia, la miologia e la morfologia esterna, nonché l’uso l’espressione e la rappresentazione di tali scienze all’interno delle esperienze artistiche. Quest’ultime saranno analizzate mediante un percorso di de-strutturazione analitica delle forme. In particolar modo sarà approfondito lo studio degli elementi combinatori che compongono l’ente visivo. Saranno quindi indagati i processi cognitivi e le complesse relazioni alla base dell’attività percettiva, nonché le strutture linguistiche a sostegno del superamento della sostanza fisica e della corporeità dell’immagine: dal disegno al segno, dal segno al disegno. Nel prelievo dalla Realtà come fonte d’ispirazione, si giungerà alla decontestualizzazione personale che, elaborata nel passaggio dalla tridimensionalità alla bidimensionalità dell’opera, svelerà i codici di comunicazione atti a ricostruire un proprio linguaggio.

Ricerca individuale

Contemporaneamente alla parte generale del programma, sarà sviluppata una ricerca individuale, in cui ogni studente, attraverso una metodologia specifica basata sull’analisi sia concettuale sia strutturale del proprio lavoro, dovrà elaborare un argomento (concordato con il docente) d’intervento. Gli argomenti di ricerca quindi, dovranno tener conto sia di una contestualizzazione teorico-analitica quale supporto critico del proprio lavoro, sia di una chiara ed esaustiva argomentazione a carattere scritto-grafico o tridimensionale che metta in evidenza la processualità, il livello e il grado raggiunto da ogni studente attraverso l’evoluzione della propria esperienza.  

Bibliografia:

Menna F., La linea analitica dell’arte moderna, Einaudi, 1983

Gombrich E. H., A cavallo di un manico di scopa, Leonardo arte, 2001

Gombrich E.H., Ombre, Einaudi, 1996

Barthes R., La camera chiara, Einaudi, 1980

Rella F., Miti e figure del moderno, Feltrinelli, 2003

Perniola M., il sex appeal dell’inorganico, Einaudi 1994

Boatto A., L’autoritratto moderno da  Goya a Warhol, Laterza, 1997

Caroli F., Storia della fisiognomica, Arte e filosofia da Leonardo a Freud, Leonardo, 1995

 

N.B. altri testi bibliografici saranno consigliati durante il corso.

Caratteristiche del corso:

Teorico-Laboratoriale

Obbiettivi dl corso:

L’obiettivo del corso è quello di fornire allo studente una coerente metodologia analitica che gli permetterà, attraverso la conseguente esperienza laboratoriale, una concreta presa di coscienza del suo operare. Naturalmente tale indagine strutturale ha quale scopo, la riflessione della propria attività di ricerca e il superamento della pura rappresentazione. Nell’ambito delle attuali espressioni culturali, si tenderà a ricollocare e definire i processi tecnici ed artistici quali strumenti di ricerca e analisi.

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:

nessuna

Tipologia si Esame finale:

L’esame prevede un colloquio nel quale lo studente dovrà commentare, esporre e argomentare la propria ricerca. La visione completa degli elaborati svolti durante le attività di laboratorio e pertinenti alla ricerca individuale è necessaria ai fini dell’esame.

Verifiche durante il corso:

prima verifica a dicembre, seconda verifica a fine semestre, terza verifica a conclusione dei rientri concordati a maggio.

Crediti formativi
0
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici