Tasse e contributi - Anno accademico 2018-2019

REGOLAMENTO TASSE E CONTRIBUTI

 A.A. 2018/2019

INDICE
1. TEST DI AMMISSIONE
2. TASSE E CONTRIBUTI

2.1. TASSE E CONTRIBUTI DIPLOMA DI PRIMO LIVELLO
2.1.1. Tassa Governativa e Tassa per il Diritto allo Studio
2.1.2. Contributo Onnicomprensivo Annuale
2.1.3. Trasferimenti
2.2. TASSE E CONTRIBUTI DIPLOMA DI SECONDO LIVELLO
2.2.1. Tassa Governativa e Tassa per il Diritto allo Studio
2.2.2. Contributo Onnicomprensivo Annuale
2.2.3. Trasferimenti
2.3. TASSE E CONTRIBUTI CORSO QUINQUENNALE DI RESTAURO
2.3.1. Tassa Governativa e Tassa per il Diritto allo Studio
2.3.2. Contributo Onnicomprensivo Annuale
2.3.3. Trasferimenti
2.4. RITARDO VERSAMENTO
2.5. ISCRIZIONE ANNO TESI

3. STUDENTI CON REDDITI E PATRIMONIO ALL’ESTERO
3.1 Studenti italiani residenti all’estero e stranieri con nucleo familiare residente nell’Unione Europea
3.2 Studenti con cittadinanza di stati non appartenenti all’ Unione Europea
3.3 Studenti provenienti da paesi particolarmente poveri
4. CORSO PROPEDEUTICO
5. ISCRIZIONE CORSI SINGOLI
6. CORSI POMERIDIANI

 

 

1. TEST DI AMMISSIONE

  • E' possibile iscriversi ai test di ammissione entro le seguenti date:
  •  1° Livello 27/08/2018;
  • 2° Livello -14/09/2018-;
  • Quinquennio Restauro -27/08/2018;
  • Scuola Nudo e Artefici 14/09/2018;

seguendo le istruzioni della procedura “segreteria on line" si può stampare il Mav per il relativo pagamento, collegandosi esclusivamente al sito internet dell'Accademia.

Il pagamento del Mav può essere effettuato presso qualunque sportello bancario (oppure on-line indicando il codice identificativo riportato sul Mav, che va sempre stampato e conservato dall’interessato)

Possono iscriversi al primo anno, entro il 26/09/2018, solo gli studenti che hanno superato il test di ammissione.

Prima di sostenere i test gli studenti dovranno effettuare il pagamento delle seguenti tasse e contributi:

Corso

Tasse governative

c/c postale 1016 intestato all’Agenzia delle entrate

Contributi accademici

(Mav)

TOTALE

Test  1° livello

€ 15,13

€ 84,69

€ 99,82

Test  2° livello

€ 15,13

€ 34,69

€ 49,82

Test  di restauro

€ 15,13

€ 34,69

€ 49,82

Test scuola serale

€ 15,13

€ 34,69

€ 49,82

 

2. TASSE E CONTRIBUTI

Le tasse e i contributi che lo studente deve versare per la frequenza annuale ai corsi sono di quattro tipologie:

  • Tassa Governativa;
  • Imposta di Bollo € 16,00
  • Tassa Regionale per il Diritto allo Studio;
  • Contributo Onnicomprensivo Annuale Il quale sarà variabile a seconda del Reddito del nucleo familiare[1] calcolato tramite l’attestazione ISEE 2018 per il Diritto allo Studio Universitario che si può ottenere recandosi presso qualsiasi Caf (legge di bilancio n. 232/2017). L’Accademia acquisirà telematicamente dalla banca dati INPS esclusivamente le attestazioni ISEE richieste per il Diritto allo Studio Universitario purché siano senza omissioni e difformità. Lo studente sarà informato attraverso una comunicazione e-mail della regolare acquisizione della dichiarazione, a seguito della comunicazione non dovrà presentare ulteriore documentazione presso la segreteria.

La tassa governativa deve essere versata entro il 17 dicembre 2018 sul c.c.p. 1016 intestato a “Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara - tasse scolastiche” e una copia timbrata deve essere caricata sul proprio profilo on-line, inserendo la data del  pagamento  entro 5 giorni lavorativi.

La Tassa Regionale per il Diritto allo Studio, l’imposta di bollo e il Contributo Onnicomprensivo Annuale devono essere pagati entro il 17 dicembre 2018 tramite un unico Mav.

Il Mav sarà generato nella pagina del profilo on-line di segreteria dello studente dopo l’acquisizione del dato ISEE per il Diritto allo Studio Universitario che deve essere stato rilasciato entro e non oltre il 16 ottobre.

Lo studente potrà visualizzare il proprio contributo onnicomprensivo sulla sua pagina on-line dopo e non prima del 15 novembre.

Il pagamento del Mav può essere effettuato presso qualunque sportello bancario oppure on-line indicando il codice identificativo riportato sul Mav[2] che va sempre stampato e conservato dall’interessato.

In caso di interruzione della carriera accademica per uno o più anni lo studente è tenuto a versare, oltre alle quattro tipologie di tasse sopra indicate, anche € 200,00 per ogni anno di interruzione (rivolgersi in Segreteria Didattica - Ufficio Tasse e Contributi).

Gli studenti con un’invalidità riconosciuta pari o superiore al 66 %  e/o con riconoscimento di handicap ai sensi della L. 104/92 sono esonerati totalmente dal pagamento di qualsiasi tassa, nonché da tutti gli eventuali contributi. Gli interessati dovranno presentare in Segreteria Didattica – Ufficio Tasse e Contributi il certificato della Commissione medica di prima istanza da cui risulti il grado di invalidità.

Gli studenti beneficiari/idonei di borsa di studio saranno esonerati dal versamento del contributo onnicomprensivo.

Gli studenti che intendono ritirarsi possono farlo entro il 31 dicembre 2018, la richiesta del ritiro può essere anticipata via e-mail e successivamente consegnata in segreteria con allegato il libretto d’iscrizione.

Gli studenti che chiedono il ritiro oltre tale data (31/12/2018), sono tenuti comunque al versamento del contributo onnicomprensivo.

Il ritiro dai corsi non prevede il rimborso degli eventuali contributi già versati.

Il fax-simile della richiesta si può scaricare dal sito alla voce “didattica” “modulistica”

2.1 TASSE E CONTRIBUTI PER IL DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

L’Accademia acquisisce telematicamente dalla banca dati INPS esclusivamente le attestazioni ISEE per il Diritto allo Studio Universitario purché siano senza omissioni e difformità. Lo studente sarà informato attraverso una comunicazione e-mail della regolare acquisizione della dichiarazione ISEE, a seguito della comunicazione non dovrà presentare ulteriore documentazione presso la segreteria.

Nel caso in cui lo studente non presenti la dichiarazione ISEE o nel caso in cui, risulti difforme/omissiva dall’accertamento da parte dell’INPS, comporterà a carico dello studente l’applicazione dell’importo massimo del contributo.

2.1.1 Tassa Governativa, imposta di bollo e Tassa per il Diritto allo Studio

Gli studenti sono tenuti al versamento entro il 17 dicembre 2018 della Tassa Governativa, imposta di bollo e della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (Mav) secondo la tabella di seguito riportata:

ANNO DI ISCRIZIONE

TASSA GOVERNATIVA

C/C POSTALE 1016

TASSA REGIONALE

PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (MAV)

IMPOSTA DI BOLLO

(MAV)

1° ANNO

€ 102,93

€ 140,00

16,00

ANNI SUCCESSIVI[3]

€ 72,67

€ 140,00

16,00

 

2.1.2 Contributo onnicomprensivo annuale

Gli studenti il cui contributo onnicomprensivo è inferiore o uguale ad € 1.000,00 devono versare l’intero importo entro il 17 dicembre 2018.

Per gli importi superiori ad € 1.000,00, lo studente può scegliere di versare il contributo in un’unica soluzione entro il 17 dicembre 2018 o dividerla in due soluzioni da versare entro il 17 dicembre 2018 e il 29 marzo 2019  Nel caso di pagamento rateizzato la Tassa Regionale per il Diritto allo Studio di € 140,00  e l’imposta di bollo di € 16.00 saranno inserite nel 1° versamento. Il Mav per il versamento del saldo verrà solo visualizzato; la stampa potrà essere eseguita dopo il pagamento del primo versamento.

=> Gli studenti iscritti al Primo Livello, che soddisfino i requisiti riportati nella TABELLA 1, sono esonerati dal pagamento del contributo onnicomprensivo annuale.

TABELLA 1

ANNI

ISEE

DA € 0,00 A € 13.000,00

NUMERO DI CREDITI

DA OTTENERE ENTRO IL 10 AGOSTO

V

 

V

10 CFA

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

(primo anno fuori corso)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

 

Gli studenti dovranno comunque pagare la tassa governativa statale e il MAV, generato sul loro profilo, di € 140,00  per la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario  e l’imposta di bollo di € 16.00 entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti iscritti al Primo Livello, che soddisfino i requisiti riportati nella TABELLA 2, pagheranno un contributo onnicomprensivo annuale non superiore al 7% della quota ISEE eccedente € 13.000,00, per un massimo di € 1.189,00:

TABELLA 2

ANNI

ISEE

DA € 13.001,00 A € 30.000,00

NUMERO DI CREDITI

DA OTTENERE ENTRO IL 10 AGOSTO

V

 

V

10 CFA

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

(primo anno fuori corso)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

 

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo  entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti al Primo Livello iscritti dal secondo anno fuoricorso in poi (5°, 6°, 7° ecc. anno di iscrizione) pagheranno il seguente contributo onnicomprensivo annuale:

  • € 200,00 se in possesso di un ISEE inferiore o uguale ad € 13.000,00 e se conseguono n. 25 crediti formativi per ogni anno accademico di iscrizione;
  • L’importo da TABELLA 2, aumentato del 50% se in possesso di un ISEE compreso tra € 13.001,00 ed € 30.000,00 e se conseguiranno n. 25 crediti formativi per ogni anno accademico di iscrizione.
  • € 1.189,00 se in possesso di un ISEE inferiore o uguale a € 30.000,00 ma non dei 25 CFA annuali richiesti.

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti iscritti al Primo Livello in possesso di un ISEE superiore ad € 30.000,00 dovranno pagare, a partire dal primo anno, il contributo onnicomprensivo riportato nella TABELLA 3.

TABELLA 3

FASCIA

ISEE

CONTRIBUTO ONNICOMPRENSIVO

DIRITTO ALLO STUDIO

IMPOSTA DI BOLLO (€ 16.00)

TOTALE

1

DA € 30.001,00

A € 38.000,00

€ 1.395,00

€ 140,00

16,00

€ 1.551,00

2

DA € 38.001,00

A € 46.000,00

€ 1.723,00

€ 140,00

16,00

€ 1.879,00

3

DA € 46.001,00

A € 54.000,00

€ 2.051,00

€ 140,00

16,00

€ 2.207,00

4

DA € 54.001,00

A € 62.000,00

€ 2.379,00

€ 140,00

16,00

€ 2.535,00

5

DA € 62.001,00

A € 70.000,00

€ 2.707,00

€ 140,00

16,00

€ 2.863.00

6

DA € 70.001,00

A € 78.000,00

€ 3.035,00

€ 140,00

16,00

€ 3.191,00

7

DA € 78.001,00 IN POI

€ 3.200,00

€ 140,00

16,00

€ 3.356,00

 

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

2.1.3 Trasferimenti

Gli studenti che si trasferiscono da altro Istituto e si iscrivono in Accademia al I° Livello, verseranno gli stessi contributi indicati in precedenza, secondo la propria condizione economica e il merito conseguito (crediti) nell’Istituto di provenienza. Le attestazioni del reddito e del merito dovranno essere consegnati in segreteria didattica. L’Ufficio -Tasse e Contributi - verificherà successivamente se il merito è stato confermato per un eventuale conguaglio o rimborso del contributo onnicomprensivo.

2.2 TASSE E CONTRIBUTI PER IL DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO

L’Accademia acquisisce telematicamente dalla banca dati INPS esclusivamente le attestazioni ISEE per il Diritto allo Studio Universitario purché siano senza omissioni e difformità. Lo studente sarà informato attraverso una comunicazione e-mail della regolare acquisizione della dichiarazione ISEE, a seguito della comunicazione, non dovrà presentare ulteriore documentazione presso la segreteria.

Nel caso in cui  lo studente non presenti la dichiarazione ISEE o nel caso in cui, risulti difforme/omissiva dall’accertamento da parte dell’INPS, comporterà a carico dello studente l’applicazione dell’importo massimo del contributo.

2.2.1 Tassa Governativa, imposta di bollo e Tassa per il Diritto allo Studio

Gli studenti sono tenuti al versamento entro il 17 dicembre 2018 della Tassa Governativa e della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (Mav) secondo la tabella di seguito riportata:

ANNI DI ISCRIZIONE

IMPORTO TASSA GOVERNATIVA

C/C POSTALE 1016

TASSA REGIONALE

PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (MAV)

IMPOSTA DI BOLLO

(MAV)

1° ANNO

€ 102,93

€ 140,00

16,00

ANNI SUCCESSIVI

€ 72,67

€ 140,00

16,00

 

2.2.2 Contributo Onnicomprensivo Annuale

Gli studenti il cui contributo onnicomprensivo è inferiore o uguale ad € 1.000,00 devono versare l’intero importo entro il 17 dicembre 2018.

Per gli importi superiori ad € 1.000,00, lo studente può scegliere di versare il contributo in un’unica soluzione entro il 17 dicembre 2018 o dividerla in due soluzioni da versare entro il 17 dicembre 2018 e il 29 marzo 2019  Nel caso di pagamento rateizzato la Tassa Regionale per il Diritto allo Studio di € 140,00 e l’imposta di bollo di € 16.00  saranno inserite nel 1° versamento. Il Mav per il versamento del saldo verrà solo visualizzato; la stampa potrà essere eseguita dopo il pagamento del primo versamento.

=> Gli studenti iscritti al Secondo Livello, che soddisfino i requisiti riportati nella TABELLA 4, sono esonerati dal pagamento del contributo onnicomprensivo annuale.

TABELLA 4

ANNI

ISEE

DA € 0,00 A € 13.000,00

NUMERO DI CREDITI

DA OTTENERE ENTRO IL 10 AGOSTO

V

 

V

10 CFA

(primo anno fuori corso)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

 

Gli studenti dovranno comunque pagare la tassa governativa statale e il MAV, generato sul loro profilo, di 140 € per la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario  e l’imposta di bollo di € 16.00  entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti iscritti al Secondo Livello, che soddisfino i requisiti riportati nella TABELLA 5, pagheranno un contributo onnicomprensivo annuale non superiore al 7% della quota ISEE eccedente € 13.000,00, per un massimo di € 1.189,00.

TABELLA 5

ANNI

ISEE

DA € 13.001,00 A € 30.000,00

NUMERO DI CREDITI

DA OTTENERE ENTRO IL 10 AGOSTO

V

 

V

10 CFA

(primo anno fuori corso)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

 

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti al Secondo Livello iscritti dal secondo anno fuoricorso in poi (4°, 5°, 6° ecc. anno di iscrizione) pagheranno il seguente contributo onnicomprensivo annuale:

  • € 200,00 se in possesso di un ISEE inferiore o uguale ad € 13.000,00 e se conseguono n. 25 crediti formativi per ogni anno accademico di iscrizione;
  • L’importo da TABELLA 5 aumentato del 50% se in possesso di un ISEE compreso tra € 13.001,00 ed € 30.000,00 e se conseguiranno n. 25 crediti formativi per ogni anno accademico di iscrizione.
  • € 1.189,00 se in possesso di un ISEE inferiore o uguale a € 30.000,00 ma non dei 25 CFA annuali richiesti.

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario che l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti iscritti Secondo Livello in possesso di un ISEE superiore ad € 30.000,00 dovranno pagare, a partire dal primo anno, il contributo onnicomprensivo riportato nella TABELLA 6.

TABELLA 6

FASCIA

ISEE

CONTRIBUTO ONNICOMPRENSIVO

DIRITTO ALLO STUDIO

IMPOSTA DI BOLLO (€ 16,00)

TOTALE

1

DA € 30.001,00

A € 38.000,00

€ 1.504,00

€ 140,00

16,00

€ 1.660,00

2

DA € 38.001,00

A € 46.000,00

€ 1.858,00

€ 140,00

16.00

€ 2.014,00

3

DA € 46.001,00

A € 54.000,00

€ 2.211,00

€ 140,00

16,00

€ 2.367,00

4

DA € 54.001,00

A € 62.000,00

€ 2.565,00

€ 140,00

16,00

€ 2.721,00

5

DA € 62.001,00

A € 70.000,00

€ 2.919,00

€ 140,00

16,00

€ 3.075,00

6

DA € 70.001,00

A € 78.000,00

€ 3.273,00

€ 140,00

16,00

€ 3.429,00

7

DA € 78.001,00 IN POI

€ 3.450,00

€ 140,00

16,00

€ 3.606,00

 

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

2.2.3 Trasferimenti

Gli studenti che si trasferiscono da altro Istituto e si iscrivono in Accademia al II Livello verseranno gli stessi contributi indicati in precedenza, secondo la propria condizione economica e il merito conseguito (crediti) nell’Istituto di provenienza. L’attestazione del reddito e del merito dovranno essere consegnati in segreteria didattica. L’Ufficio Tasse e Contributi verificherà successivamente se il merito è stato confermato per un eventuale conguaglio o rimborso del contributo onnicomprensivo.

2.3 TASSE E CONTRIBUTI PER IL CORSO QUINQUENNALE DI RESTAURO

L’Accademia acquisisce telematicamente dalla banca dati INPS esclusivamente le attestazioni ISEE per il Diritto allo Studio Universitario purché siano senza omissioni e difformità. Lo studente sarà informato attraverso una comunicazione e-mail della regolare acquisizione della dichiarazione ISEE, a seguito della comunicazione, non dovrà presentare ulteriore documentazione presso la segreteria.

Nel caso in cui  lo studente non presenti la dichiarazione ISEE o nel caso in cui, risulti difforme/omissiva dall’accertamento da parte dell’INPS, comporterà a carico dello studente l’applicazione dell’importo massimo del contributo.

2.3.1 Tassa Governativa, imposta di bollo e Tassa per il Diritto allo Studio

Gli studenti sono tenuti al versamento entro il 17 dicembre 2018 della Tassa Governativa, imposta di bollo e della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (Mav) secondo la tabella di seguito riportata:

 

ANNI DI ISCRIZIONE

IMPORTO TASSA GOVERNATIVA

C/C POSTALE 1016

TASSA REGIONALE

PER IL DIRITTO ALLO STUDIO (MAV)

IMPOSTA DI BOLLO

(MAV)

1° ANNO

€ 102,93

€ 140,00

16,00

ANNI SUCCESSIVI

€ 72,67

€ 140,00

16,00

 

2.3.2 Contributo Onnicomprensivo Annuale

L’Accademia acquisisce telematicamente dalla banca dati INPS  esclusivamente le attestazioni ISEE per il Diritto allo Studio Universitario purché siano senza omissioni e difformità. Lo studente sarà informato attraverso una comunicazione e-mail della regolare acquisizione della dichiarazione ISEE, a seguito della comunicazione, non dovrà presentare ulteriore documentazione presso la segreteria.

Nel caso in cui  lo studente non presenti la dichiarazione ISEE o nel caso in cui, risulti difforme/omissiva dall’accertamento da parte dell’INPS, comporterà a carico dello studente l’applicazione dell’importo massimo del contributo.

=> Gli studenti del corso Quinquennale di Restauro, che soddisfino i requisiti riportati nella TABELLA 7, sono esonerati dal pagamento del contributo onnicomprensivo annuale.

TABELLA 7

ANNI

ISEE

DA € 0,00 A € 13.000,00

NUMERO DI CREDITI

DA OTTENERE ENTRO IL 10 AGOSTO

V

 

V

10 CFA

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

(primo anno fuori corso)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

 

Gli studenti dovranno comunque pagare la tassa governativa statale e il MAV, generato sul loro profilo, di 140,00 € per la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo di € 16.00

 entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti del corso di Restauro che soddisfino requisiti riportati alla TABELLA 8 pagheranno un contributo onnicomprensivo annuale non superiore al 7% della quota ISEE eccedente € 13.000,00, per un massimo di € 1.189,00.

TABELLA 8

ANNI

ISEE

DA € 13.001,00 A € 30.000,00

NUMERO DI CREDITI

DA OTTENERE ENTRO IL 10 AGOSTO

V

 

V

10 CFA

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

(primo anno fuori corso)

V

25 CFA in un anno

(da agosto ad agosto)

 

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti del Corso Quinquennale di restauro iscritti dal secondo anno fuoricorso in poi (7°, 8°, 9° ecc. anno di iscrizione) pagheranno il seguente contributo onnicomprensivo annuale:

  • € 200,00 se in possesso di un ISEE inferiore o uguale ad € 13.000,00 e se conseguono n. 25 crediti formativi per ogni anno accademico di iscrizione;
  • L’importo da TABELLA 8 aumentato del 50% se in possesso di un ISEE compreso tra € 13.001,00 ed € 30.000,00 e se conseguiranno n. 25 crediti formativi per ogni anno accademico di iscrizione.
  • € 1.189,00 se in possesso di un ISEE inferiore o uguale a € 30.000,00 ma non dei 25 CFA annuali richiesti.

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

=> Gli studenti iscritti al corso Quinquennale di Restauro in possesso di un ISEE superiore ad € 30.000,00 dovranno pagare, a partire dal primo anno, il contributo onnicomprensivo riportato nella TABELLA 9.

TABELLA 9

FASCIA

ISEE

CONTRIBUTO ONNICOMPRENSIVO

DIRITTO ALLO STUDIO

IMPOSTA DI BOLLO (€ 16,00)

TOTALE

1

DA € 30.001,00

A € 38.000,00

€ 2.504,00

€ 140,00

16,00

€ 2.660,00

2

DA € 38.001,00

A € 46.000,00

€ 2.858,00

€ 140,00

16,00

€ 3.014,00

3

DA € 46.001,00

A € 54.000,00

€ 3.212,00

€ 140,00

16,00

€ 3.368,00

4

DA € 54.001,00

A € 62.000,00

€ 3.565,00

€ 140,00

16,00

€ 3.721,00

5

DA € 62.001,00

A € 70.000,00

€ 3.919,00

€ 140,00

16,00

€ 4.075,00

6

DA € 70.001,00

A € 78.000,00

€ 4.273,00

€ 140,00

16,00

€ 4.429,00

7

DA € 78.001,00 IN POI

€ 4.450,00

€ 140,00

16,00

€ 4.606,00

 

Gli studenti dovranno pagare la tassa governativa statale e il MAV che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio Universitario e l’imposta di bollo entro il 17 dicembre 2018.

2.3.3 Trasferimenti

Gli studenti che si trasferiscono da altro Istituto e si iscrivono in Accademia al corso di Restauro verseranno gli stessi contributi indicati in precedenza, secondo la propria condizione economica e il merito conseguito (crediti) nell’Istituto di provenienza. L’attestazione del reddito e del merito dovranno essere consegnati in segreteria didattica. L’Ufficio Tasse e Contributi verificherà successivamente se il merito è stato confermato per un eventuale conguaglio o rimborso del contributo onnicomprensivo.

2.4 RITARDATO VERSAMENTO

Il versamento del contributo onnicomprensivo, che sia in un’unica soluzione entro il 17 dicembre 2018 o in due soluzioni entro il 17 dicembre 2018 e il 29 marzo 2019, effettuato oltre i termini stabiliti comporta il versamento di una mora così determinata:

 

 

DA 18/12

A 18/01

DA 19/01

A 18/02

DA 19/02

A 18/03

 

DA 30/03

A 30/04

DA 1/05

A 31/05

DA 01/06

A 30/06

VERSAMENTO UNICO / PRIMO VERSAMENTO

€ 50,00

€ 100,00

€ 150,00

SECONDO VERSAMENTO

€ 50,00

€ 100,00

€ 150,00

 

Gli studenti non in regola con i pagamenti non hanno diritto a frequentare i corsi, sostenere esami, richiedere certificati, discutere la tesi, chiedere il trasferimento ad altro istituto.

Gli studenti che intendono ritirarsi non hanno diritto alla restituzione dell’importo complessivo versato.

2.5 ISCRIZIONE ANNO TESI

Gli studenti che hanno sostenuto positivamente tutti gli esami previsti dal proprio piano di studi entro la sessione straordinaria di febbraio-marzo, ma non discuteranno la prova di Tesi entro la stessa sessione, dovranno pagare un contributo onnicomprensivo così determinato:

  • Se in possesso di un ISEE compreso tra € 0 ed € 13.000,00 il contributo sarà pari a € 200 + € 140,00 della tassa Regionale + l’imposta di bollo € 16,00.
  • Se in possesso di un ISEE compreso tra € 13.001,00 ed € 30.000,00 il contributo sarà pari a € 356,70 + € 140,00 della tassa Regionale + l’imposta di bollo € 16,00.
  • Se in possesso di un ISEE superiore ad € 30.000,00 il contributo sarà pari al 30% del valore riportato nelle TABELLE 3, 6 e 9 + € 140,00 della tassa Regionale + l’imposta di bollo € 16,00.

Gli studenti dovranno comunque pagare la tassa governativa statale e l’imposta di bollo secondo le direttive riportate nel Capitolo 2.

3. STUDENTI CON REDDITI E  PATRIMONIO ALL’ESTERO       English version

3.1 STUDENTI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO E STRANIERI CON NUCLEO FAMILIARE RESIDENTE

      NELL’ UNIONE EUROPEA

Per gli studenti italiani residenti all’estero e stranieri con nucleo familiare residente nell’Unione Europea la situazione economica e patrimoniale del nucleo familiare deve essere certificata tramite la produzione dell'attestato ISEEU e varranno le casistiche illustrate nel Capitolo 2.

I documenti necessari alla produzione dell’attestato ISEEU devono essere tradotti e legalizzati nel paese d’origine e sono i seguenti:

  • Stato di famiglia
  • Redditi relativi all’anno 2017.
  • Certificato delle proprietà immobiliari o contratto d’affitto.
  • Saldo dei conti correnti familiari al 31/12/2017.

La documentazione deve essere presentata presso un centro CAAF per la produzione del documento; lo studente dovrà poi consegnare presso la segreteria, Ufficio Tasse e Contributi, sia l’attestato ISEEU che la documentazione straniera entro il 31/10/2018.

Sarà l’ufficio, dopo aver controllato i documenti e l’ISEEU prodotto, ad inserire il dato necessario al calcolo del contributo onnicomprensivo che dovrà essere pagato con la tassa governativa statale e il MAV, che comprende sia il contributo onnicomprensivo che la Tassa regionale per il Diritto allo Studio e l’imposta di bollo entro il 17/12/2018.

Gli studenti che hanno interesse a presentare domanda di borsa di studio entro  il 10/10/2018, dovranno consegnare i documenti originali presso l’ufficio DSU che, a sua volta, trasmetterà la documentazione alla segreteria-Tasse e Contributi.

Gli studenti che non rispetteranno le dette scadenze dovranno pagare la quota massima del contributo onnicomprensivo secondo il loro livello di studi.

3.2 STUDENTI CON CITTADINANAZA DI STATI NON APPARTENENTI ALL’ UNIONE EUROPEA

Gli studenti con nazionalità di Paesi non appartenenti alla UE e residenti all’Estero per i quali risulti inapplicabile il calcolo ISEE (ai sensi dell’Art 8, co.5, del DPCM 159/2013) l’importo del contributo onnicomprensivo annuale è stabilito in € 1.456,00 di cui  € 1.300,00 quale contributo onnicomprensivo,  € 140,00  come tassa regionale per il Diritto allo Studio e € 16,00 imposta di bollo.

Il contributo onnicomprensivo deve essere versato entro e non oltre il 31/10/2018.

Lo studente può scegliere di versare il contributo in un’unica soluzione entro il 31/10/2018 o dividerlo in due soluzioni da versare entro il 31/10/2018  e il 29/03/2019. Nel caso di pagamento rateizzato la Tassa Regionale per il Diritto allo Studio di € 140,00 e l’imposta di bollo di € 16.00  saranno inserite nel 1° versamento. Il Mav per il versamento del saldo verrà solo visualizzato. La stampa potrà essere eseguita solo dopo il pagamento del primo versamento.

Il versamento del contributo onnicomprensivo, che sia in un’unica soluzione entro il 31/10/2018 o in due soluzioni entro il 31/10/2018 e il 29/03/2019, effettuato oltre i termini stabiliti comporta il versamento di una mora così determinata:

 

DA 01/11

A 01/12

DA 02/12

A 01/01

DA 02/01

A 01/02

 

DA 30/03

A 30/04

DA 1/05

A 31/05

DA 01/06

A 30/06

VERSAMENTO UNICO / PRIMO VERSAMENTO

€ 50,00

€ 100,00

€ 150,00

SECONDO VERSAMENTO

€ 50,00

€ 100,00

€ 150,00

 

3.3 STUDENTI STRANIERI PROVENIENTI DA PAESI PARTICOLARMENTE POVERI

Gli studenti stranieri provenienti da ”Paesi particolarmente poveri” per essere esonerati dal versamento dei contributi  devono produrre una certificazione rilasciata dalla Rappresentanza italiana nel paese di provenienza che attesti che lo studente non appartenga ad una famiglia notoriamente di alto reddito e di elevato livello sociale (specificati con decreto del MIUR d’intesa con il Ministro per gli Affari Esteri).

La certificazione dovrà essere consegnata presso la segreteria didattica - Tasse e contributi-  entro il 12/10/2018. La documentazione presentata sarà sottoposta a verifica, e nel caso dovesse risultare difforme, lo studente dovrà versare l’importo del contributo come previsto per gli studenti extracomunitari di € 1.456,00, così suddiviso: € 1.300,00 quale contributo onnicomprensivo  e € 140,00  come tassa regionale per il diritto allo studio e € 16,00 imposta di bollo.

Gli studenti che hanno interesse a presentare domanda di borsa di studio entro  il 10/10/2018, dovranno consegnare i documenti originali presso l’ufficio DSU che, a sua volta, trasmetterà la documentazione alla segreteria-Tasse e Contributi.

Se la certificazione non sarà consegnata entro il 12 ottobre 2018, si applicherà, allo studente, l’importo del contributo previsto per gli studenti extracomunitari.

ELENCO PAESI PARTICOLARMENTE POVERI (Decreto Ministeriale 09 giugno 2017 n. 1455)

 

4. CORSO PROPEDEUTICO

L’iscrizione al corso propedeutico è aperta dal 16 Luglio 2018 al 26 settembre 2018 inviando all'indirizzo iscrizioni@accademiadibrera.milano.it oppure segreteria.didattica@accademiadibrera.milano.it
 
la scansione dei seguenti documenti:
  • Domanda di iscrizione (scaricabile dalla sezione modulistica) compresa di foto tessera e marca da bollo da 16,00 €.
  • Autocertificazione  del titolo di studio    doc    pdf
  • Documento di riconoscimento valido
  • Codice fiscale
  • pagamento tassa di iscrizione annuale di € 1003,00 intestato a Accademia di Belle arti di Brera Banca Popolare di Sondrio -  IBAN  IT78 O056 9601 6000 0000 1500 X78
Il Corso propedeutico è un corso formativo interno attivo solo per le scuole di Pittura-Scultura-Grafica-Decorazione-Scenografia e Progettazione artistica per l’impresa, annesso alla Scuola degli Artefici e alla Scuola del Nudo, con durata annuale, che prepara agli esami di ammissione alle Scuole sopra citate.
 
 Il Corso propedeutico può essere utilizzato anche da candidati ammessi al primo e al secondo livello con debiti formativi, come previsto ai sensi dell'art. 8/1, cc. 5 e 6 del Regolamento Didattico dell'Accademia di Brera.
 
La frequenza alle disciplina, superiore al 80% del monte ore, e il superamento dell'esame finale, annullerà il debito.

5. ISCRIZIONE CORSI SINGOLI

L’iscrizione ai corsi singoli prevede un importo di € 196,00 per il primo corso scelto. Dal secondo corso in poi si applica uno sconto del 30%.

Il Mav con l’importo dovuto verrà generato nella propria pagina on line da pagare entro il 24/10/2018.

Il pagamento del Mav vale come iscrizione e l’importo dovuto comprende anche l’imposta di bollo di € 16.00.

La tassa governativa di € 72,67 ,quale tassa di iscrizione/frequenza, deve essere versata entro il 24/10/2018 sul c.c.p. 1016, intestato: Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara tasse scolastiche e una copia timbrata deve essere caricata sul proprio profilo on-line, inserendo la data del  pagamento  entro 5 giorni lavorativi.

6. CORSI POMERIDIANI

La Scuola degli Artefici e la Scuola libera del nudo sono corsi che permettono a persone interessate all’ambito artistico di approfondire le proprie conoscenze. Dopo tre anni di frequenza ai corsi e il superamento dell’esame finale si ottiene un attestato di partecipazione. Per accedere ai suddetti corsi è necessario iscriversi agli esami di ammissione.

La rata deve essere pagata entro il 24/10/2018, stampando il MAV per il relativo pagamento collegandosi mediante il sito dell'Accademia seguendo le istruzioni della procedura “segreteria on line".

 

 

RATA UNICA (comprensiva imposta di bollo € 16,00)

TASSA GOVERNATIVA

C/C POSTALE 1016

TOTALE

I ANNO

€ 519,00

€ 102,93

€ 621,96

ANNI SUCCESSIVI

€ 519,00

€ 72,67

€ 591,67

 

Si fa presente che la tassa governativa bollettino 1016 va inoltrato tramite la procedura telematica dal proprio profilo on-line entro il 24/10/2018  e una copia timbrata deve essere caricata sul proprio profilo on-line, inserendo la data del  pagamento  entro 5 giorni lavorativi.

 

Milano, 4/7/2018

Il Direttore

(Prof. Franco Marrocco)



[1] Ai fini delle Tasse Accademiche in applicazione dell’art. 8 del DPCM 5 dicembre 2013 n°159 vengono considerati studenti indipendenti dal nucleo familiare di origine chi possiede entrambi i seguenti requisiti: 1) residenza fuori dall’unità abitativa o da una proprietà immobiliare della famiglia di origine da almeno due anni alla presentazione della domanda; 2) reddito annuo personale pari o superiore a € 6.500,00. Eccezioni: convivenza anagrafica.

[2] Per i pagamenti effettuati tramite home banking o carta di credito è necessario verificare attentamente le disposizioni e gli orari di accettazione dei MAV e le eventuali commissioni applicate da questi servizi. Si invita a consultare le informative PSD disponibili presso le filiali o i siti internet degli stessi. In particolare, si ricorda che molte banche non eseguono immediatamente i pagamenti disposti, limitandosi alla sola presa in carico. In tale ipotesi l'operazione solitamente avrà data di esecuzione pari al giorno lavorativo seguente e, qualora questo sia successivo alle scadenze imposte, verrà richiesto il pagamento della mora.

[3] Gli studenti in trasferimento da altri istituti che si iscrivono ad anni successivi al primo, devono versare una tassa governativa pari ad € 102,93.

 

Accertamenti fiscali: L’Accademia di Belle Arti di Brera esercita un controllo sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive uniche e svolge con ogni mezzo a sua disposizione, anche avvalendosi dell’anagrafe tributaria, tutte le indagini che ritiene opportune chiedendo informazioni all’Amministrazione Finanziaria dello Stato, agli Uffici Catastali e alla Polizia Tributaria.

Si segnala agli interessati, di conservare con attenzione le ricevute di versamento. Tale documentazione, potrà essere utilizzata per beneficiare delle detrazioni d’imposta in fase di dichiarazione dei redditi. Si precisa anche, che la segreteria ufficio tasse, non rilascia nessuna certificazione dei pagamenti avvenuti.