Svolgimento degli esami d'ammissione

Diploma Accademico di Secondo livello (Biennio)

A.A. 2022-2023

Diploma Accademico di Secondo livello

Il Test d’accesso ai Corsi di Diploma Accademico di II livello è costituito da un colloquio attitudinale-motivazionale, svolto in presenza, secondo le specifiche richieste definite nelle tabelle di ogni Scuola.

SOLO per i corsi di indirizzo della Scuola di Scenografia è prevista anche la prova pratica.

Gli studenti diplomati al Triennio all’Accademia di Belle Arti di Brera che intendano frequentare un corso del Biennio della stessa Scuola (es. da Pittura Triennio a Pittura Biennio) accedono in forma diretta, senza dover sostenere il colloquio.

Qualora il percorso formativo di provenienza risulti carente in alcuni ambiti disciplinari, è prevista la possibilità di ammissione con debiti formativi (esami aggiuntivi) da colmare entro il 1° anno di corso.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di PITTURA

TESTI CONSIGLIATI
PER LA
PREPARAZIONE

È opportuna una preliminare conoscenza della storia dell’arte. Libri di cui ci si può avvalere sono:
-Gillo Dorfles-Gabrio Pieranti-Eliana Princi-Angela Vettese, Capire l’arte. Dal Neoclassicismo a oggi, Edizione Oro, Atlas, volume 3.
- Francesco Poli (a cura di), Arte contemporanea, Le ricerche internazionali dalla fine degli anni ’50 a oggi, Electa.
- Francesco Poli (a cura di), Arte moderna, Dal Postimpressionismo all’Informale, Electa.
- Ernst H. Gombrich, La storia dell’arte, Phaidon.
- Ernst H. Gombrich, The Story of Art, Phaidon.

INDICAZIONI SU
EVENTUALE
PORTFOLIO

Nel corso del colloquio il candidato deve mostrare alla commissione un portfolio nel quale presentare una selezione dei propri lavori (minimo 5 massimo 10), con chiare indicazioni riguardanti tecniche, dimensioni, ecc.

CONTENUTO
DEL COLLOQUIO

A partire dal portfolio presentato da parte del candidato devono emergere le motivazioni delle sue scelte e i riferimenti culturali, nella storia come nel presente.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di SCULTURA

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- La scultura del 900 di Francesco Poli, Editori Laterza
- La scultura raccontata da Rudolf Wittkower. Dall’antichità al 900, Einaudi Editore

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Il portfolio deve documentare i lavori svolti in precedenza dal candidato ed il suo curriculum.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Il colloquio verterà sulle conoscenze della materia e sulla ricerca personale del candidato.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di DECORAZIONE

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Arte torna arte. Lezioni e conferenze, Luciano Fabro, Feltrinelli Ed.
- Italia S.p.A.– L'assalto al patrimonio culturale, Salvatore Settis, Einaudi Ed.
- Kassel non invita alla logica, Enrique Vila-Matas, Feltrinelli
- Un luogo dopo l’altro- Arte site-specific e identità localizzativa, Miwon Kwon, Postmedia books
- Economia dell’imperduto, Anne Carson, Utopia Ed.
- Stronzate-un saggio filosofico, Harry G. Frankfurt, Rizzoli.
- Going Public, Boris Groys, Postemedia books, Utopia Ed.

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Il portfolio dovrà contenere lavori e progetti realizzati dal candidato.
Si prediligono opere realizzate in relazione allo spazio architettonico, urbano e naturale.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Il colloquio avrà lo scopo di verificare, oltre quanto presentato nel portfolio, il grado motivazionale e le conoscenze storico artistico culturali dei candidati.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di GRAFICA

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Stampa d'arte. Rilievografia, serigrafia, planografia, calcografia di John Dawson. Editore Editiemme 1988
- Arte contemporanea. Le ricerche internazionali dalla fine degli anni '50 a oggi. Ediz. Illustrata a cura di Francesco Poli, Mondadori Electa, 2005
- Arte dal 1900. Modernismo, antimodernismo, postmodernismo di Hal Foster,Rosalind Krauss,Yve-Alain Bois a cura di Elio Grazioli, Zanichelli 2016

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Portfolio con foto di buona qualità dei lavori ritenuti più rappresentativi della propria ricerca: disegni, incisioni, fotografie, collage, pittura, ecc con una breve presentazione e CV.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio volto ad evidenziare le motivazioni del candidato, il suo percorso culturale e le conoscenze sul disegno, la fotografia, il libro d’arte e altri aspetti della grafica.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di TEORIA E PRATICA DELLA TERAPEUTICA ARTISTICA

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

Nessuno

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Documentazione artistica, eventuali pubblicazioni, partecipazione  a convegni, ecc.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Il colloquio verterà sulle conoscenze della materia e sulla ricerca personale del candidato.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di Scenografia Indirizzo CINEMA E TV

PROVA GRAFICA

In relazione al tema proposto, il candidato dovrà sviluppare uno spazio scenografico, che risolva in modo funzionale e coerente le presunte necessità registiche e le relative relazioni sinergiche corrispondenti all’azione scenica.
Nel tempo previsto, si dovrà organizzare e visualizzare una soluzione spaziale, dunque progettuale, con modalità e tecniche a scelta del candidato, al fine di esprimere al meglio le proprie competenze metodologiche e progettuali.
Si richiede la conoscenza di un software di modellazione/render ed un CAD per lo sviluppo degli esecutivi.
Fogli forniti dall’Accademia. Materiale da disegno a carico del candidato. Eventuali supporti digitali a carico del candidato.

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- L’età contemporanea. Dalla grande guerra a oggi Alberto Mario Banti, Ed. Laterza
- Che cos'è la televisione Grasso, M. Scaglioni, Garzanti, Milano 2003
- Introduzione alla storia del cinema P. Bertetto (a cura di), Utet, Torino, 2012

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Presentazione di un portfolio contenente opere e progetti riferiti in particolar modo all’ideazione e/o progettazione negli ambiti del mondo della scenografia cinematografica, televisiva, degli allestimenti per eventi, fiere, e ogni genere di exibit.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio attitudinale finalizzato alla comprensione delle motivazioni e alla verifica delle attitudini ad intraprendere il corso di studi scelto con presentazione di un portfolio.

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di Scenografia Indirizzo COSTUME PER LO SPETTACOLO

PROVA GRAFICA

Prova pratica di ideazione di soluzioni di costume dei personaggi derivanti dall’analisi e dall’interpretazione della traccia drammaturgica assegnata, tenendo conto delle relazioni tra i personaggi stessi e della successione delle azioni.
La prova richiede la realizzazione delle parti complementari del costumi e dei bozzetti dei personaggi. La tecnica espressiva è a scelta del candidato.
Fogli forniti dall’Accademia. Materiale da disegno a carico del candidato. Eventuali supporti digitali a carico del candidato.

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Costumi e corpi nel teatro del Novecento, Renzo Guarenti, in Storia del teatro moderno e contemporaneo, vol.III Avanguardie e utopie del teatro, Einaudi
- Storia della moda, Giulia Mafai, Editori Riuniti
- Storia dei colori, Manlio Brusatin, Einaudi

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Presentazione di un portfolio contenente opere e progetti riferiti in particolar modo alla ideazione e/o progettazione negli ambiti del costume per il teatro, il cinema, la tv o ogni altro genere di evento.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio attitudinale finalizzato alla comprensione delle motivazioni e alla verifica delle attitudini ad intraprendere il corso di studi scelto con presentazione di un portfolio.

 

SCUOLA DI APPARTENENZA

Biennio di Scenografia Indirizzo TEATRO

PROVA GRAFICA

Prova pratica di sviluppo di un progetto di allestimento scenografico nell’ambito del teatro in musica consistente nella rappresentazione grafica dello spazio e nella realizzazione di disegni tecnici preparatori.
Si richiede la conoscenza di un software CAD per lo sviluppo del progetto e di un software di disegno ed elaborazioni delle immagini per la rappresentazione dello spazio.
Fogli forniti dall’Accademia. Materiale da disegno a carico del candidato. Eventuali supporti digitali a carico del candidato.

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Scenografia e scenotecnica per il teatro, Lori Renato, Gremese Editore (collana: Media Manuali) 2007
- Lo spazio vuoto, Brook Peter, Bulzoni Editore (collana: Biblioteca Teatrale) 1998
- Il lavoro del dramaturg - nel teatro dei testi con le route, Meldolesi Claudio, Molinari Renata M., Ubulibri Editore (Collana: I Libri Bianchi) 2007

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Presentazione di un portfolio contenente opere e progetti riferiti in particolar modo all’ideazione e/o progettazione negli ambiti della scenografia per il teatro in musica, la lirica, la danza, l’allestimento per eventi e ogni forma di spettacolo itinerante.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio attitudinale finalizzato alla comprensione delle motivazioni e alla verifica delle attitudini ad intraprendere il corso di studi scelto con presentazione di un portfolio.

 

SCUOLA DI APPARTENENZA

PRODUCT DESIGN
FASHION DESIGN

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Bruno Munari, Da cosa nasce cosa, Ed. Laterza, Bari ristampa 2021;
- Munari, Artista e designer, Ed. Laterza, Bari ristampa 2020;
- Enzo Mari, 25 modi per piantare un chiodo. Sessant’anni di idee e progetti per difendere un sogno, Ed. Mondadori, Milano 2021;
- Maurizio Vitta, Il progetto della bellezza. Il design tra arte e tecnica dal 1851 a oggi, Piccola biblioteca Einaudi, Bologna 2011;
- Renato De Fusco, Storia del design, Ed. Laterza, Bari ristampa 2020.
- Per l’ammissione al triennio, vanno bene anche i libri di testo usati solitamente nelle scuole superiori che introducono al disegno geometrico, architettonico e progettuale.

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Raccolta di elaborati grafici che dimostrino le attitudini artistiche e progettuali del candidato, sia realizzati in precedenza e sia inerenti all’indirizzo scelto.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio di conoscenza personale ed attitudinale per considerare la preparazione generale e motivazionale del candidato.

 

SCUOLA DI APPARTENENZA

NUOVE TECNOLOGIE DELL’ARTE
indirizzo ARTI MULTIMEDIALI DEL CINEMA E DEL VIDEO

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Francesco Casetti, L’occhio del Novecento, Bompiani, Milano 2005.
- Gene Youngblood, Expanded Cinema, edizione italiana a cura di Pier Luigi Capucci e Simonetta Fadda, Mediaversi/CLUEB, 2013 (originale in inglese: E.P. Dutton, 1970)
- Alessandro Amaducci, Videoarte: storia, autori e linguaggi, Kaplan, 2014

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Presentare un portfolio contenente un breve profilo biografico e non più di due progetti personali attinenti all’indirizzo scelto.
Il progetto andrà caricato su un drive di cui comunicheremo in seguito i dettagli.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio motivazionale/attitudinale.

 

SCUOLA DI APPARTENENZA

NUOVE TECNOLOGIE DELL’ARTE
indirizzo ARTI MULTIMEDIALI DELLE RETI - NET ART

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Domenico Quaranta, Media, New Media, Postmedia, Postmedia Books, Milano 2018.
- James Bridle, Nuova Era Oscura, Not, Rima 2019.
- Lev Manovich, Il linguaggio dei Nuovi Media, Edizioni Olivares, Milano 2002. 

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Presentare un portfolio contenente un breve profilo biografico e non più di due progetti personali attinenti all’indirizzo scelto.
Il progetto andrà caricato su un drive di cui comunicheremo in seguito i dettagli.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio motivazionale/attitudinale.

 

SCUOLA DI APPARTENENZA

FOTOGRAFIA 

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Roland Barthes, La camera chiara. Nota sulla fotografia, Einaudi, Torino 2003.
- Susan Sontag, Sulla fotografia. Realtà e immagine nella nostra società, Einaudi, Torino 2004.
- David Bate, Il primo libro di fotografia, Einaudi, 2011

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Presentare un portfolio contenente un breve profilo biografico e non più di due progetti personali ciascuno composto da un minimo di 7 a un massimo di 14 fotografie legate fra loro da un filo logico.
Il progetto andrà caricato su un drive di cui comunicheremo in seguito i dettagli.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

Colloquio motivazionale/attitudinale.

SCUOLA DI APPARTENENZA

VISUAL CULTURES E PRATICHE CURATORIALI

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

Non si indicano testi specifici di Storia dell’arte contemporanea, ma una familiarità dei candidati con la frequentazione o l’informazione relativa agli eventi espositivi dell’arte contemporanea. Qualora il curriculum pregresso non presenti esami in Storia dell’arte contemporanea, potrebbero essere assegnati debiti formativi in questo ambito.

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Non è richiesto il portfolio.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

I candidati sosterranno con la Commissione un colloquio motivazionale che verterà su

- Curriculum pregresso e argomento della tesi di laurea di I livello
- Motivazioni e aspettative riguardo il corso al quale si chiede di essere ammessi
- Interessi nell’ambito delle tematiche della contemporaneità, siano essi costituiti da esposizioni, libri, film, letteratura di cui gli aspiranti studenti abbiano esperienza
- Capacità di maneggiare bibliografie in lingua inglese

La commissione non stila una graduatoria degli aspiranti candidati ed esprime un giudizio di ammissione o non ammissione tenendo conto del numero degli studenti coerente con le capacità di accoglienza del corso (35/45 studenti per anno accademico).

 

SCUOLA DI APPARTENENZA

RICERCA E PROGETTO PER IL MUSEO E I BENI CULTURALI

TESTI CONSIGLIATI PER LA PREPARAZIONE

- Carlo Tosco, I beni culturali, storia, tutela, valorizzazione, Il Mulino, Bologna 2014

INDICAZIONI SU EVENTUALE PORTFOLIO

Si richiede la presentazione di:
- Abstract della tesi triennale
- Certificato degli esami sostenuti
La commissione valuterà i requisiti curriculari di ciascuno studente e delibererà in merito a eventuali equipollenze tra settori scientifico-disciplinari affini, sia che provengano da trienni universitari italiani o stranieri, sia che provengano da istituzioni del comparto AFAM.  Chi non risultasse in possesso dei requisiti necessari dovrà acquisirli durante il corso del biennio integrando gli esami con una bibliografia concordata.

CONTENUTO DEL COLLOQUIO

La verifica  consiste in un colloquio motivazionale e attitudinale per verificare le competenze nel campo dei beni culturali. Non supererà la prova il candidato che non presenta i requisiti minimi evidenziati dalla commissione stessa.